Fabrizio De André – La ballata dell’amore cieco (o della vanità) (testo)

———————————————— “Un uomo onesto, un uomo probo tralalalalla tralallaleru s’innamorò perdutamente d’una che non lo amava niente.

Fabrizio De André – La città vecchia (testo)

———————————————— “Nei quartieri dove il sole del buon Dio non dà i suoi raggi ha già troppi impegni per scaldar la gente d’altri paraggi una bimba canta la canzone antica della donnaccia quello che ancor non sai tu lo imparerai solo qui tra le mie braccia.

Fabrizio De André – Delitto di paese (testo)

———————————————— “Non tutti nella capitale sbocciano i fiori del male qualche assassinio senza pretese lo abbiamo anche noi in paese qualche assassinio senza pretese lo abbiamo anche noi qui in paese.