—————————————————-

“L’orizzonte ha preso il volo
dolcemente ha circondato la città
è sceso piano, senza rumore
segna il confine fra i sogni e la realtà

E’ il momento in cui la luce
cede il posto alle ombre della sera
lontano l’incendio del giorno che muore
si tuffa già dentro il fiume che corre a valle
verso il velluto dell’oscurità

Ombre viola sui campanili
solo il cielo mette l’abito da sera
con quelle stelle, con quelle luci
io son sicuro che una festa c’è lassù

La mia città si è addormentata
dorme l’erba del Campo della Fiera
dormono le mura, le scalinate e i cancelli
dormono i fanali, le rose sui balconi

Dorme la città che io vorrei… “.

—————————————————-

Ivan Graziani, Chiusura – 4:18
(Ivan Graziani)
Album: La città che io vorrei (1973)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Ivan Graziani.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-