“Se verrà la guerra, Marcondiro’ndero
se verrà la guerra, Marcondiro’ndà
sul mare e sulla terra, Marcondiro’ndero
sul mare e sulla terra chi ci salverà ?

Ci salverà il soldato che non la vorrà
ci salverà il soldato che la guerra rifiuterà

La guerra e già scoppiata, Marcondiro’ndero
la guerra e già scoppiata, chi ci aiuterà
ci aiuterà il buon Dio, Marcondiro’ndero
ci aiuterà il buon Dio, lui ci salverà

Buon Dio e già scappato, dove non si sa
buon Dio se n’è andato, chissà quando ritornerà

L’areoplano vola, Marcondiro’ndero
l’areoplano vola, Marcondiro’ndà
se getterà la bomba, Marcondiro’ndero
se getterà la bomba, chi ci salverà ?

Ci salva l’aviatore che non lo farà
ci salva l’aviatore che la bomba non getterà

La bomba è già caduta, Marcondiro’ndero
la bomba è già caduta, chi la prenderà?
La prenderanno tutti, Marcondiro’ndero
sian belli o siano brutti Marcondiro’ndà
sian grandi o sian piccini li distruggerà
sian furbi o sian cretini li fulminerà

Ci sono troppe buche, Marcondiro’ndero
ci sono troppe buche, chi le riempirà ?
Non potremo più giocare al Marcondiro’ndero
non potremo più giocare al Marcondiro’ndà

E voi a divertirvi andate un po’ più in là
andate a divertirvi dove la guerra non ci sarà

La guerra e dappertutto, Marcondiro’ndero
la terra e tutta a lutto, chi la consolerà
ci penseran gli uomini, le bestie e i fiori
i boschi e le stagioni con i mille colori

Di gente, bestie e fiori no, non ce n’è più
viventi siam rimasti noi e nulla più

Abbiam tutta la terra, Marcondiro’ndero
giocheremo a far la guerra, Marcondiro’ndà
la terra e tutta nostra, Marcondiro’ndero
ne faremo una gran giostra, Marcondiro’ndà

La terra e tutta nostra, Marcondiro’ndero
ne faremo una gran giostra, Marcondiro’ndà
la terra e tutta nostra, Marcondiro’ndero
per far la guerra-giostra, Marcondiro’ndà

Abbiam tutta la guerra, Marcondiro’ndero
giocheremo a far la terra, Marcondiro’ndà
La terra e una gran giostra, Marcondiro’ndero
giocheremo a farla nostra, Marcondiro’ndà…”

—————————————————-

Fabrizio De André, Girotondo – 3:06
(testo: Fabrizio De André; musica: Fabrizio De André e Gian Piero Reverberi)
Album: Tutti morimmo a stento (1968)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Fabrizio De André.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-