—————————————————-

“Senti che storiaccia
ma chi l’avrebbe detto
di ritrovarmi con Antonia
chiusi dentro un gabinetto
Antonia era alle prove
d’una compagnia teatrale
a recitare un Pirandello
metafisico informale

Allora andammo in osteria
un’osteria per camionisti
a bere una bottiglia in pace
senza esser visti
e al quarto o quinto bicchiere
di Barolo controllato
Antonia accavallò le gambe
in un modo esagerato

Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia!

Uh sì, Antonia, Antonia, Antonia
Madonna, ti ricordi che sbornia?
Antonia, Antonia, Antonia
su il cappello, giù il cappello
per Molière e Pirandello

E un energumeno peloso
che aveva appena scaricato il fieno
fece pesanti apprezzamenti
su Antonia e sul suo seno
poi si alzò dì scatto
che quasi ci venne addosso
“A te ti rompo in due – mi disse
– e la tua donna me la porto via”



Ma ecco all’improvviso
in mezzo ai lampi e ai tuoni
apparve il nostro amico Gianni
con il suo ciuffo Little Tony
e volarono cazzotti
e colpi bassi tra le gambe
finché si ritrovarono
quasi tutti e due in mutande

Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia!

Uh sì, Antonia, Antonia, Antonia
Madonna, ti ricordi che sbornia?
Antonia, Antonia, Antonia
su il cappello, giù il cappello
per Molière e Pirandello

Così ho preso Antonia
che non stava sulle gambe
e che in un modo informale
voleva anche lei mettersi in mutande

Oh, mamma mia!
Oh, mamma mia!
Uh, mamma mia!

E chiusi a chiave nel gabinetto
seduti sul cappello
Antonia mi parlava
di teatro e di Pirandello

Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia!

Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia! (Oh, mamma mia!)
Oh, mamma mia!

Uh sì, Antonia, Antonia, Antonia
Madonna, ti ricordi che sbornia?
Antonia, Antonia, Antonia
su il cappello
giù il…

Antonia, Antonia, Antonia
Madonna, ti ricordi che sbornia?
Antonia, Antonia, Antonia
su il cappello, giù il cappello
per Molière e Pirandello…”.

—————————————————-

Ivan Graziani, Oh mamma mia – 4:10
(Ivan Graziani)
Album: Seni e coseni (1981)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate alle donne di InfinitiTesti

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Ivan Graziani.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-