—————————————————-

“Avere nelle scarpe
la voglia di andare
avere negli occhi la voglia
di guardare
e invece restare
prigionieri di un mondo
che ci lascia soltanto sognare
solo sognare…

No, se non ci fossi tu io me ne andrei
no, se non ci fossi tu io non sarei
prigioniero del mondo.

Avere nel cuore
una voglia d’amare
avere nella gola
una voglia di gridare
e chiudersi dentro
prigionieri di un mondo
che ci lascia soltanto sognare
solo sognare

No, se non ci fossi tu io me ne andrei
se non ci fossi tu io partirei
non sarei prigioniero
di nessuno e di niente
io sarei fra la gente
un uomo che fa
quel che sente

No, se non ci fossi tu io me ne andrei
no, e non ci fossi tu io non sarei
prigioniero del mondo”.

—————————————————-

Lucio Battisti, Prigioniero del mondo – 3:26
(Mogol, Carlo Donida)
Album: Lucio Battisti (1969)
Singolo: “Prigioniero del mondo / Balla Linda” (1968)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Lucio Battisti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“Per l’estate del 1968 Mogol e Battisti decidono di puntare su una canzone, Prigioniero del mondo, scritta dal paroliere su una musica di Carlo Donida (ed originariamente destinata a Gianni Morandi, che la incise ma non la pubblicò per l’opinione contraria del suo produttore dell’epoca, Franco Migliacci), compositore con cui aveva collaborato anche negli anni ’50 il padre di Rapetti, Mariano, anche lui paroliere con lo pseudonimo Calibi. Lucio la presentò nel programma televisivo “Chissà chi lo sa” (condotto da Febo Conti); viene quindi iscritto dalla Ricordi a Un disco per l’estate 1968, ma non riesce nemmeno a passare il primo turno, e viene eliminato. Riuscirà invece ad aggiudicarsi l’edizione di quell’anno della rassegna canora “Festivalbar”, nella sezione ‘Discoverde’”.

(Wikipedia, voce Prigioniero del mondo/Balla Linda)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-