—————————————————-

“Se la mia pelle vuoi
se la mia pelle vuoi
fa’ come fai
se la mia pelle vuoi
se la mia pelle vuoi
fa’ come fai.

Il pomeriggio tu
di notte sempre tu
ma tu vuoi di più
al ristorante no
al cinema neanche un po’
uscir non si può.

Se alla mia pelle vuoi
se la mia pelle vuoi
fa’ come fai
se la mia pelle vuoi
se la pelle vuoi fa come fai.

Domenica è festa
ho male alla testa
ma tu dici di no
è primavera fuori
ci son tanti fiori fuori
ma tu dici di no…”.

—————————————————-

Lucio Battisti, Se la mia pelle vuoi – 4:04
(Mogol, Lucio Battisti)
Album: Amore e non amore (1971)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Lucio Battisti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“Nel testo di Se la mia pelle vuoi Mogol ripropone ancora l’inversione dei rapporti tra il sesso maschile e femminile già al centro di Dio mio no. Il protagonista maschile, infatti, è alle prese con una compagna insaziabile, che vorrebbe continuamente fare sesso, e paradossalmente è lui che vorrebbe sottrarsi usando scuse “da donna” («ho male alla testa»), proponendo di uscire per andare al ristorante o al cinema. Ma è lei ad avere il sopravvento, ed il protagonista è costretto ad arrendersi («se la mia pelle vuoi / fa’ come fai»). Ritorna in questo brano anche il tema dell’alienazione, nell’accezione di ossessione per un’attività e rinuncia obbligata a tutte le altre.
Musicalmente il brano è un rock and roll molto veloce alla Little Richard, fortemente l’influenzato dal rhythm and blues, dove fanno da protagonisti chitarra, organo hammond, pianoforte, basso e batteria. Come Dio mio no e Supermarket fu registrato praticamente in presa diretta: infatti prima degli assoli ad 1:40 e 2:40 si sente Battisti gridare “solo!”, mentre a 3:10 si sente dire per due volte “giro completo!”. L’interpretazione vocale di Battisti, quasi al limite dell’urlo, esalta le caratteristiche blues del brano e trasmette la sensazione di stress del protagonista della vicenda narrata”.

(Wikipedia, voce Amore e non amore)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-