—————————————————-

“Sogno un cimitero di campagna e io là
all’ombra di un ciliegio in fiore senza età
per riposare un poco due o trecento anni
giusto per capir di più e placar gli affanni

Sogno al mio risveglio di trovarti accanto
intatta con le stesse mutandine rosa
non più bandiera di un vivissimo tormento
ma solo l’ornamento di una bella sposa

Ma che colore ha una giornata uggiosa
ma che sapore ha una vita mal spesa
ma che colore ha una giornata uggiosa
ma che sapore ha una vita mal spesa

Sogno di abbracciare un amico vero
che non voglia vendicarsi su di me
di un suo momento amaro
e gente giusta che rifiuti d’esser preda
di facili entusiasmi e ideologie alla moda

Ma che colore ha una giornata uggiosa
ma che sapore ha una vita mal spesa
ma che colore ha una giornata uggiosa
ma che sapore ha una vita mal spesa

Sogno il mio paese infine dignitoso
e un fiume con i pesci vivi a un’ora dalla casa
di non sognare la Nuovissima Zelanda
per fuggire via da te Brianza velenosa

Ma che colore ha una giornata uggiosa
ma che sapore ha una vita mal spesa”.

—————————————————-

Lucio Battisti, Una giornata uggiosa – 6:10
(Mogol, Lucio Battisti)
Album: Una giornata uggiosa (1980)
Singolo: “Una giornata uggiosa / Con il nastro rosa” (1980)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Lucio Battisti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

Una giornata uggiosa/Con il nastro rosa è il 21º singolo di Lucio Battisti, pubblicato nel febbraio del 1980 per la casa discografica Numero Uno. Rispetto alla versione inclusa dall’omonimo LP (Una giornata uggiosa) entrambe le canzoni sono in versione breve, ossia accorciate appositamente per entrare nel 45 giri. Il singolo fu il 17º più venduto del 1980 in Italia.
Una giornata uggiosa è la canzone pubblicata sul lato a del singolo tratto dall’ omonimo album. Il testo del brano (uno degli ultimi scritti da Mogol per Battisti), narra i desideri del protagonista, che, in una giornata uggiosa, si manifestano in lui. Numerosi sono i richiami alla vita di Battisti (ad esempio nell’ultima strofa, sogno il mio paese infine dignitoso, e un fiume con i pesci vivi a un’ora dalla casa, di non sognare la nuovissima Zelanda, e fuggire via da te Brianza velenosa), essi si riferiscono al paese natale di Lucio (Poggio Bustone), e alla Brianza, zona in cui il cantautore visse i suoi ultimi anni di vita”.

(Wikipedia, voce Una giornata uggiosa/Con il nastro rosa)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-