—————————————————-

“Buongiorno Italia, gli spaghetti al dente
e un partigiano come Presidente
con l’autoradio sempre nella mano destra
e un canarino sopra la finestra
buongiorno Italia con i tuoi artisti
con troppa America sui manifesti
con le canzoni, con amore, con il cuore
con più donne, sempre meno suore

Buongiorno Italia, buongiorno Maria
con gli occhi pieni di malinconia
buongiorno Dio! Lo sai che ci sono anch’io?

Lasciatemi cantare con la chitarra in mano
lasciatemi cantare una canzone piano piano
lasciatemi cantare perché ne sono fiero
sono un italiano, un italiano vero

Buongiorno Italia che si spaventa
con la sua crema da barba alla menta
Con un vestito gessato sul blu
e la moviola la domenica in Tv
buongiorno Italia del caffè ristretto
di tutto quello che non ci hanno detto
con la bandiera sempre in tintoria
e una 600 giù di carrozzeria

Buongiorno Italia, buongiorno Maria
con gli occhi pieni di malinconia,
buongiorno Dio! Lo sai che ci sono anch’io?

Lasciatemi cantare con la chitarra in mano
lasciatemi cantare una canzone piano piano
lasciatemi cantare perché ne sono fiero
sono un italiano, un italiano vero

Sono un italiano, sono un italiano
sono un italiano, sono un italiano
un italiano nero”.

—————————————————-

Simone Cristicchi, L’italiano – 3:40
Album: Dall’altra parte del cancello (2007)

E’ una versione con testo e musica (rap) personalizzata de L’italiano di Toto Cutugno (1983)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Simone Cristicchi.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

“Nel 2007 il cantante Simone Cristicchi inserisce una cover di questo pezzo come prima traccia del suo album Dall’altra parte del cancello. In questa cover alcune parole del testo sono modificate in modo da accentuare l’idea, già presente nel testo originale, di una critica agli stereotipi italiani e ad una deriva verso la mediocrità dell’Italia. Il pezzo si apre con una strofa di Bella ciao cantata da un ex degente di una struttura manicomiale e si chiude con la frase “Sono un italiano nero“”.

(Wikipedia, voce L’italiano/Sarà)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Elisa e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-