—————————————————-

“Un’altra volta, bionda
la serata sta finendo
e servi la mia birra dietro il bar
Negroni, whisky, Coca
un Camparino con la soda
e il ghiaccio, il frigo, il rusco
c’è da cambiare pure il fusto
e il cliente è già servito
e la cassa ha registrato
un ultimo drink all’avocado

E se passasse così in fretta
come ora che è finita
questa serata maledetta
per cinquantamila lire
un altro giorno ha da finire
tra Negroni, whisky, trucco
un narghilè con il tabacco
qualche indirizzo nel cappotto
per finire sotto il letto
ma ti ricordi che hai servito dietro il bar

Chimay, Bacardi Jamaican rhum
White Lady, Beck’s bier, tequila Bum Bum
Dry gin, Charrington, Four Roses Bourbon

Son state storie interessanti
di risate in mezzo ai denti
di amori messi sotto spirito ad affogar
di vecchi camionisti
un po’ arrivisti, un po’ alcolisti
con la moglie lasciata a casa ad ingrassar
avventurieri di frontiera
che non san passare il sabato sera
senza finire ad ubriacarsi dentro un bar

Che strana razza è poi il cliente
c’è quello bello e intelligente
c’è il casinaro e l’invadente
c’è chi ascolta trasognato
c’è chi urla e sta sbracato
c’è chi la donna se la intorta
c’è chi gli fa la mano morta
ma c’è il cliente più divino
il più richiesto e il più invitante
è quello che offre, paga a tutti e fa il brillante

Chimay, Bacardi Jamaican rhum
White Lady, Beck’s bier, tequila Bum Bum
Dry gin, Charrington, Four Roses Bourbon

E ci siam poi noi musicisti
un po’ beoni, un poco artisti
compagnoni e nati tristi
sempre afflitti dal denaro
perché la roba costa caro
ma l’arte è cosa sacra e seria da salvar
per cento sacchi alla serata
facciamo una vita sregolata
ma il grande mito ci ha fregato
che sei un eroe se sei suonato

E per ultima la strofa più dolente
quella ahimè sull’esercente
dietro il banco o nell’ufficio
intellettuale o ben vestito
lui guadagna sempre poco
tasse, Iva e forniture
mamma mia, quante paure
con gli incassi son dolori
per pagare i suonatori
per pagare i suonatori

Chimay, Bacardi Jamaican rhum
White Lady, Beck’s bier, tequila Bum Bum
Dry gin, Charrington, Four Roses Bourbon”.

—————————————————-

Vinicio Capossela, All’una e trentacinque circa – 3:45
(Vinicio Capossela)
Album: All’una e trentacinque circa (1990)

Brano inserito nella rassegna Sing along to the drinking song. Le canzoni dedicate agli alcolici di InfinitiTesti.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Vinicio Capossela.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-