Vinicio Capossela – L’accolita dei rancorosi (testo)

———————————————— “Camminan di bolina al freddo di prima mattina legnosi nei pastrani come talpe dentro brache di fustagno

Vinicio Capossela – L’affondamento del Cinastic (testo)

———————————————— “La notte era un Iceberg e a furia di cozzarci contro il Cinastic si affondò nel porto delle nebbie d’Interland il nostro transatlantico sostava i libri, le scialuppe i manoscritti, le caldaie l’orchestra ci ha suonato Charles Trenet e sulle note di La Mer nell’acqua scura si affondò

Vinicio Capossela – Contrada Chiavicone (testo)

———————————————— “Gatte che si strusciano d’amore al Chiavicone donne coi mustacchi sul mastello dei marmocchi ruggine, rottami, robivecchi tra il catrame passa Giacomo col carro del cartone

Vinicio Capossela – Body guard (testo)

———————————————— “C’è chi la vuole per selezione naturale spinto dal timore del terrore universale la guardia che protegge da ladri e fuorilegge attenta alle sortite di guardoni e paparazzi io la voglio per proteggermi dai pazzi