—————————————————-

“Got a call from an old friend
we used to be real close
said he couldn’t go on the American way
closed the shop, sold the house
bought a ticket to the West Coast
now he gives them a stand-up routine in L.A.

I don’t need you to worry for me cause I’m alright
I don’t want you to tell me it’s time to come home
I don’t care what you say anymore, this is my life
go ahead with your own life and leave me alone

I never said you had to offer me a second chance
I never said I was a victim of circumstance
I still belong, don’t get me wrong
and you can speak your mind
but not on my time

They will tell you you can’t sleep alone
in a strange place
then they’ll tell you you can’t sleep
with somebody else
ah, but sooner or later you sleep
in your own space
either way it’s okay
you wake up with yourself

I don’t need you to worry for me cause I’m alright
I don’t want you to tell me it’s time to come home
I don’t care what you say anymore, this is my life
go ahead with your own life and leave me alone



I never said you had to offer me a second chance
I never said I was a victim of circumstance
I still belong, don’t get me wrong
and you can speak your mind
but not on my time
I don’t care what you say anymore, this is my life
go ahead with your own life and leave me alone”.

—————————————————-

Traduzione.

“Ho ricevuto una chiamata da un vecchio amico
una volta noi eravamo molto intimi
ha detto che non può più seguire il sogno americano
ha chiuso il negozio e ha venduto la casa
ha preso un biglietto per la West Coast (*)
adesso inizierà una nuova vita a Los Angeles

Non preoccuparti per me perché sto bene
e non dirmi che è tempo di tornare a casa
non mi interessa quello che dici ormai
questa è la mia vita
tu vai pure avanti con la tua e lasciami perdere

Non ti ho mai chiesto di offrirmi una seconda possibilità
non ho mai detto di essere stato vittima delle circostanze
sono sempre me stesso, non fraintendermi
puoi esprimerti su quello che vuoi
ma non sul mio tempo

Ti diranno che non puoi dormire da solo
in un luogo estraneo
e insisteranno che non puoi dormire
con qualcun altro
ah, ma prima o poi dormirai
ovunque ti trovi
va bene in ogni caso
ti svegli con te stesso

Non preoccuparti per me perché sto bene
e non dirmi che è tempo di tornare a casa
non mi interessa quello che dici ormai
questa è la mia vita
tu vai pure avanti con la tua e lasciami perdere

Non ti ho mai chiesto di offrirmi una seconda possibilità
non ho mai detto di essere stato vittima delle circostanze
sono sempre me stesso, non fraintendermi
puoi esprimerti su quello che vuoi
ma non sul mio tempo
non mi interessa quello che dici ormai
questa è la mia vita
vai pure avanti con la tua vita
e lasciami perdere”.

(Traduzione a cura di Arianna Russo e Alessandro Menegaz)

—————————————————-

Note.

(*) Il termine West Coast (“Costa Occidentale” sull’Oceano Pacifico – California, Oregon e Washington -) è comunemente usato per indicare “evasione” (da stress e routine) verso la California, simbolo di vita più rilassata.

—————————————————-

Billy Joel, My life – 4:44
(Billy Joel)
Album: 52nd Street (1978)
Singolo: “My life / 52nd Street” (1978)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Billy Joel.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

My Life is a song by Billy Joel that first appeared on his 1978 album 52nd Street. A single version was released in the fall of 1978 and reached #2 on the U.S. adult contemporary chart. Early the next year it peaked at #3 on the Billboard Hot 100. The song begins with drums and electric bass, followed by a keyboard riff. The riff is also used as a fill between verse and chorus sections and is also played at the end. The section order is intro-verse-fill-chorus-bridge-v-f-c-b-solo-c-outro. Chicago members Peter Cetera and Donnie Dacus performed the backing vocals and sang along with Billy Joel during the bridge and in the outro (“Keep it to yourself, it’s my life“). “My Life” was used as the theme song for the ABC television series Bosom Buddies (1980–82), albeit in a re-recorded version with a different vocalist. However, due to licensing issues it does not appear on the VHS and DVD releases of the series, nor is it used in the show’s syndicated airings; in both cases, it is replaced by a vocal version of the show’s closing instrumental theme, “Shake Me Loose“, sung by Stephanie Mills, who, like Joel, also originated from New York City.
The differences between the single and album versions are the following: a) The intro and the interlude that follows are abridged. b) The interludes between the verses and refrains are cut in half. c) The instrumental break that follows the second bridge is deleted, which was done by a very crude razor blade splice, such that drummer Liberty DeVitto’s cymbal crash appears to be audibly severed”.

(Wikipedia, voce My Life (Billy Joel song))

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-