—————————————————-

“We had an apartment in the city
me and Loretta liked living there
well, it’d been years since the kids had grown
a life of their own left us alone
John and Linda live in Omaha
and Joe is somewhere on the road
we lost Davy in the Korean war
and I still don’t know what for
don’t matter anymore.

Ya’ know that old trees just grow stronger
and old rivers grow wilder ev’ry day
old people just grow lonesome
waiting for someone to say
“Hello in there, hello.”

Me and Loretta, we don’t talk much more
she sits and stares through the back door screen
and all the news just repeats itself
like some forgotten dream that we’ve both seen
someday I’ll go and call up Rudy
we worked together at the factory
but what could I say if asks “What’s new?”
“Nothing, what’s with you? Nothing much to do.”

Ya’ know that old trees just grow stronger
and old rivers grow wilder ev’ry day
old people just grow lonesome
waiting for someone to say
“Hello in there, hello.”

So if you’re walking down the street sometime
and spot some hollow ancient eyes,
please don’t just pass ‘em by and stare
as if you didn’t care, say
“Hello in there, hello”.

—————————————————-

Traduzione.

“Avevamo un appartamento in centro
a me e Loretta piaceva vivere lì
beh, sono passati anni
da quando i ragazzi sono cresciuti
hanno la loro vita e siamo rimasti soli
John e Linda vivono a Omaha
e Joe è da qualche parte sulla strada
abbiamo perso Davy nella guerra di Corea
e ancora non so perché
non ha piu’ importanza.

Sai che i vecchi alberi crescono più forti
e i vecchi fiumi si ingrossano giorno dopo giorno
gli anziani invece invecchiano soli
aspettando qualcuno che dica
“Ehilà, salve”

Io e Loretta non parliamo molto
lei sta seduta e guarda
attraverso la zanzariera della porta sul retro
mentre le notizie si ripetono sempre uguali
come un sogno dimenticato che abbiamo fatto entrambi
un giorno darò un colpo di telefono a Rudy
abbiamo lavorato insieme alla fabbrica
ma cosa potrei dire se chiedesse
“C’è qualche novità”?
“No, e tu? Non ho molto da fare”.

Sai che i vecchi alberi crescono più forti
e i vecchi fiumi si ingrossano giorno dopo giorno
gli anziani invece invecchiano soli
aspettando qualcuno che dica
“Ehilà, salve”

Così, se qualche volta stai camminando per la strada
e intravedi dei vecchi occhi infossati
per favore non andartene facendo finta di niente
ma prova a dire “Ehilà, salve”.

(Traduzione a cura di Peppo Anselmi)

—————————————————-

John Prine, Hello in there – 4:29
(John Prine)
Album: John Prine (1971)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-