Lily Allen – Pagina di raccordo – Testi e traduzioni

————————————————

————————————————

Lily Rose Beatrice Allen (nata il 2 maggio 1985) è una cantante, compositrice, attrice e scrittrice inglese. È figlia dell’attore Keith Allen e della produttrice cinematografica Alison Owen. La sua carriera musicale è iniziata nel 2005 quando ha reso pubbliche alcune delle sue registrazioni vocali su Myspace e la pubblicità ha portato all’airplay su BBC Radio 1 e un contratto con Regal Recordings. Il suo primo singolo mainstream, “Smile“, ha raggiunto il numero uno nella UK Singles Chart nel luglio 2006. Il suo album di debutto, Alright, Still, è stato ben accolto, vendendo oltre 2,6 milioni di copie in tutto il mondo e portando ad Allen nomination ai Grammy Awards, ai Brit Awards e agli MTV Video Music Awards. Nel 2009, il suo secondo album in studio – It’s Not Me, It’s You – ha visto un cambiamento di genere, avendo più un tocco electropop, piuttosto che le influenze ska e reggae del primo. L’album ha debuttato al numero uno della UK Albums Chart e della AUSTRALIAN ARIA Charts ed è stato ben accolto dalla critica, notando l’evoluzione musicale e la maturità del cantante. Ha generato i singoli di successo “The Fear“, “Not Fair” e “Fuck You“. Questo successo l’ha vista ricevere il Brit Award for British Female Solo Artist ai Brit Awards del 2010. Allen e Amy Winehouse sono state accreditate per aver avviato un processo che ha portato all’etichetta mediatica “year of the women” nel 2009 che ha visto cinque artiste femminili fare musica di “sperimentalismo e impavidità” nominate per il Mercury Prize. Ha pubblicato altri due album: Sheezus (2014), che ha debuttato al numero uno della UK Albums Chart, e No Shame (2018) che ha debuttato al numero otto. Allen si è avventurata anche in altre carriere; nel 2008, ha condotto il suo talk show televisivo, Lily Allen and Friends, su BBC Three prima di lanciare la sua etichetta discografica, In the Name Of, nel 2011. Nel 2018, Allen ha pubblicato il suo libro autobiografico, My Thoughts Exactly. Da allora Allen ha ripreso la sua carriera di attrice cinematografica dal 1998; è apparsa nel film del 2019 How to Build a Girl. Nel 2021, ha fatto il suo debutto nel West End nella nuova commedia 2:22 A Ghost Story, per la quale ha ricevuto una nomination al Laurence Olivier Award come migliore attrice (da Wikipedia).

————————————————

Guarda anche la discografia completa di Lily Allen.

————————————————


Brani

1. Smile (2006, testo e traduzione)
2. LDN (2006, testo e traduzione)
3. Shame for you (2006, testo)
4. Littlest things (2006, testo e traduzione)
5. Alfie (2006, testo)
6. The fear (2009, testo e traduzione)
7. Not fair (2009, testo e traduzione)
8. 22 (2009, testo e traduzione)
9. Fuck you (2009, testo e traduzione)
10. Kabul shit (2009, testo)

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.