Lucio Battisti – Pagina di raccordo – Canzoni e testi

————————————————

————————————————

Lucio Battisti (Poggio Bustone, 5 marzo 1943 – Milano, 9 settembre 1998) è stato un cantautore, compositore, polistrumentista, arrangiatore e produttore discografico italiano. Considerato uno dei maggiori cantautori italiani, ha inciso in carriera 17 album in studio realizzando vendite per 25 milioni di dischi. Fu interprete e autore di musica, che compose anche per altri artisti (anche internazionali come Gene Pitney, gli Hollies e Paul Anka), mentre per i testi si affidò sempre ai parolieri (con pochissime eccezioni) (continua nella Biografia).

————————————————

Guarda anche la discografia completa di Lucio Battisti.

————————————————


Brani

1. Un’avventura (testo)
2. 29 settembre (testo)
3. La mia canzone per Maria (testo)
4. Nel sole, nel vento, nel sorriso e nel pianto (testo)
5. Uno in più (testo)
6. Non è Francesca (testo)
7. Balla Linda (testo)
8. Per una lira (testo)
9. Prigioniero del mondo (testo)
10. Io vivrò (senza te) (testo)
11. Nel cuore, nell’anima (testo)
12. Il vento (testo)
13. Fiori rosa, fiori di pesco (testo)
14. Dolce di giorno (testo)
15. Il tempo di morire (testo)
16. Mi ritorni in mente (testo)
17. 7 e 40 (testo)
18. Emozioni (testo)
19. Dieci ragazze (testo)
20. Acqua azzurra, acqua chiara (testo)
21. Era (testo)
22. Anna (testo)
23. Dio mio no (testo)
24. Seduto sotto un platano con una margherita in bocca guardando il fiume nero macchiato dalla schiuma bianca dei detersivi (strumentale)
25. Una (testo)
26. 7 agosto di pomeriggio. Fra le lamiere roventi di un cimitero di automobili solo io, silenzioso eppure straordinariamente vivo(strumentale)
27. Se la mia pelle vuoi (testo)
28. Davanti ad un distributore automatico di fiori dell’aeroporto di Bruxelles, anch’io chiuso in una bolla di vetro (strumentale)
29. Supermarket (testo)
30. Una poltrona, un bicchiere di cognac, un televisore, 35 morti ai confini di Israele e Giordania (strumentale)
31. Le tre verità (testo)
32. Dio mio no (testo)
33. Adesso sì (testo)
34. Luisa Rossi (testo)
35. Pensieri e parole (testo)
36. Insieme a te sto bene (testo)
37. I giardini di marzo (testo)
38. Innocenti evasioni (testo)
39. E penso a te (testo)
40. Umanamente uomo: il sogno (testo)
41. Comunque bella (testo)
42. Il leone e la gallina (testo)
43. Sognando e risognando (testo)
44. Il fuoco (strumentale)
45. La luce dell’est (testo)
46. Luci-ah (testo)
47. L’aquila (testo)
48. Vento nel vento (testo)
49. Confusione (testo)
50. Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi… (testo)
51. Gente per bene e gente per male (testo)
52. Il mio canto libero (testo)
53. La collina dei ciliegi (testo)
54. Ma è un canto brasileiro (testo)
55. La canzone della terra (testo)
56. Il nostro caro angelo (testo)
57. Le allettanti promesse (testo)
58. Questo inferno rosa (testo)
59. Due mondi (testo)
60. Due mondi (ripresa) (testo)
61. Ancora tu (testo)
62. Un uomo che ti ama (testo)
63. La compagnia (testo)
64. Io ti venderei (testo)
65. Dove arriva quel cespuglio (testo)
66. Respirando (testo)
67. Ancora tu (ripresa) (testo)
68. Amarsi un po’ (testo)
69. Ami ancora Elisa (testo)
70. Sì, viaggiare (testo)
71. Questione di cellule (testo)
72. Ho un anno di più (testo)
73. Neanche un minuto di ‘non amore’ (testo)
74. Prendila così (testo)
75. Donna selvaggia donna (testo)
76. Aver paura d’innamorarsi troppo (testo)
77. Perché no (testo)
78. Nessun dolore (testo)
19. Una donna per amico (testo)
80. Maledetto gatto (testo)
81. Al cinema (testo)
82. Il monolocale (testo)
83. Arrivederci a questa sera (testo)
84. Gelosa cara (testo)
85. Orgoglio e dignità (testo)
86. Una vita viva (testo)
87. Amore mio di provincia (testo)
88. Questo amore (testo)
89. Perché non sei una mela (testo)
90. Una giornata uggiosa (testo)
91. Con il nastro rosa (testo)
92. A portata di mano (testo)
93. Lo scenario (testo)
94. Hegel (testo)
95. La bellezza riunita (testo)
96. Estetica (testo)

————————————————

Come autore

1. Equipe 84Ladro (1967, testo)
2. Equipe 8429 settembre (1968, testo)
3. Equipe 84Nel cuore, nell’anima (1967, testo)
4. Dik DikVendo casa (1971, testo)
5. MinaAmor mio (1971, testo)
6. Formula 3Eppur mi son scordato di te (1971, testo)
7. Bruno LauziMary oh Mary (1970, testo)
8. Bruno LauziE penso a te (1970, testo)
9. Johnny DorelliE penso a te (1971, testo)
10. GiovannaE penso a te (1971, testo)

————————————————

Canzoni che omaggiano o citano Lucio Battisti

1. Giorgio GaberIl suicidio (1978 e 1992, testo, nella parte: “e Lucio Battisti? A fari spenti nella notte, questa era facile“)

————————————————

Biografia

(Prosegue dall’introduzione) Il lungo sodalizio con Mogol fu il fulcro del suo successo e ne costruì l’immagine di interprete della vita e dei sentimenti comuni; questa, che ha segnato in Italia un’epoca musicale e di costume, è rimasta la principale immagine del cantautore, complice il ritiro totale dalle scene e dalla visibilità pubblica che Battisti, schivo nel rapporto con il pubblico e i media, mise in pratica dai primi anni Ottanta fino alla morte.

Il ritiro non gli impedì di continuare a incidere, eleggendo Pasquale Panella (dopo la parentesi della collaborazione con la moglie Velezia) a paroliere più adatto alle sue esigenze di sperimentazione, per dar vita a una nuova stagione di musica più libera dagli schemi usuali e di testi che, se già con Mogol si erano fatti via via più complessi, erano diventati enigmatici, crittografici, ellittici, mai descrittivi.

Musicista autodidatta, fu apprezzato chitarrista ritmico e cantante dalla voce caratteristica; quest’ultima lo espose a diverse critiche, a volte anche impietose, ma contribuì a determinare il suo successo con la capacità di trasmettere emozioni che molti le riconoscevano. Battisti sostenne però il primato dell’emozione sulla tecnica vocale.

La sua frequentazione, anch’essa autodidattica, di vari generi e stili del panorama angloamericano, gli permise di realizzare un’innovativa fusione tra questi e la tradizione della canzone in Italia, rendendolo un punto di riferimento nella produzione di musica leggera del paese. Negli Stati Uniti, nonostante un tentativo infruttuoso di lanciarsi sul mercato negli anni Settanta, la sua produzione è in fase di riscoperta (da Wikipedia).

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *