—————————————————-

“Trudging slowly over wet sand
back to the bench
where your clothes were stolen

This is the coastal town
that they forgot to close down
Armageddon—come, Armageddon!
Come, Armageddon! Come!

Everyday is like Sunday
everyday is silent and grey

Hide on the promenade
etch a postcard
“How I dearly wish I was not here”

In the seaside town
…that they forgot to bomb
come! Come! Come—nuclear bomb!


Everyday is like Sunday
everyday is silent and grey

Trudging back over pebbles and sand
and a strange dust lands on your hands
and on your face, on your face
on your face, on your face

Everyday is like Sunday
“Win Yourself A Cheap Tray”
share some greased tea with me
everyday is silent and grey”.

—————————————————-

Morrissey, Everyday is like Sunday – 3:33
(Morrissey, Stephen Street)
Album: Viva Hate (1988)
Singolo: “Everyday is like Sunday” (1988)

Brano inserito nella rassegna Eight days a week. Le canzoni dedicate ai giorni della settimana di InfinitiTesti.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

—————————————————-

Citazioni.

Everyday Is Like Sunday è un brano del cantante inglese Morrissey. Secondo singolo tratto dall’album Viva Hate, pubblicato il 31 maggio del 1988 dalla HMV Records in Inghilterra e dalla EMI in Italia, il disco raggiunse la posizione numero 9 della Official Singles Chart. Il testo, ispirato ad un viaggio del cantante a Borth, località balneare del Galles, racconta di un uomo che ripensa ad un brutto periodo passato in cui, relegato in una cittadina di mare, si ritrova senza concrete prospettive sul futuro. Secondo alcuni, nel testo, ci sarebbero forti somiglianze con la poesia Slough di John Betjeman, mentre altri suggeriscono una relazione con il romanzo On the Beach, scritto da Nevil Shute. La copertina ritrae una foto di Morrissey, scattata da Russell Young. Sul vinile del 7″ è incisa la frase: NINETEEN EIGHTY HATE. Il videoclip promozionale venne realizzato da Tim Broad con immagini girate nella città di mare di Southend-On-Sea, nell’Essex. La giovane attrice è Lucette Henderson, presente anche nei video di Stop Me If You Think You’ve Heard This One Before e I Started Something I Couldn’t Finish, degli Smiths. Il 27 settembre del 2010, in coincidenza con la riedizione per il ventennale della raccolta Bona Drag, è stata ripubblicata una nuova versione del singolo con l’aggiunta dell’inedita November the Second e della cover di Trash, brano dei New York Dolls. Edito in formato CDs e in doppio vinile 7″, il disco ha raggiunto la posizione numero 42 della Official Singles Chart”.

(Wikipedia, voce Everyday Is Like Sunday)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arianna Russo
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

—————————————————-