—————————————————-

“I can’t understand
she let go of my hand
an’ left me here facing the wall
I’d sure like t’ know
why she did go
but I can’t get close t’ her at all
though we kissed through
the wild blazing nighttime
she said she would never forget
but now mornin’s clear
it’s like I ain’t here
she just acts like we never have met

It’s all new t’ me
like some mystery
it could even be like a myth
yet it’s hard t’ think on
that she’s the same one
that last night I was with
from darkness, dreams’re deserted
am I still dreamin’ yet?
I wish she’d unlock
her voice once an’ talk
’dtead of acting like we never have met

If she ain’t feelin’ well
then why don’t she tell
’stead of turnin’ her back t’ my face?
without any doubt
she seems too far out
for me t’ return t’ her chase
though the night ran swirling an’ whirling
I remember her whispering yet
but evidently she don’t
an’ evidently she won’t
she just acts like we never have met

If I didn’t have t’ guess
I’d gladly confess
t’ anything I might’ve tried
if I was with ’er too long
or have done something wrong
I wish she’d tell me what it is
I’ll run an’ hide
though her skirt it swayed
as a guitar played
her mouth was watery and wet
but now something has changed
for she ain’t the same
she just acts like we never have met

I’m leavin’ today
I’ll be on my way
of this I can’t say very much
but if you want me to
I can be just like you
an’ pretend that we never have touched
an’ if anybody asks me
– Is it easy to forget? –
I’ll say, – It’s easily done
You just pick anyone
An’ pretend that you never have met! -“.



—————————————————-

Traduzione.

“Non riesco a capire
ha allontanato la mia mano
e mi ha lasciato di fronte ad un muro
vorrei proprio sapere perché se n’è andata
ma non posso avvicinarmi a lei
anche se ci siamo baciati
nella folle e bruciante notte
disse non avrebbe mai dimenticato
ma ora è un nuovo giorno
ed è come se non fossi qui
si comporta come se non ci fossimo mai incontrati.

E’ tutto nuovo per me
come una sorta di mistero
potrebbe anche essere un mito
ma è difficile continuare a pensare
che lei sia la stessa
con la quale ho passato la notte
dall’oscurità, nei sogni abbandonati
sto ancora sognando?
Vorrei che lei aprisse
la voce una volta e parlasse
invece di fare come
se non ci fossimo mai incontrati.

Se c’è qualcosa che la turba
allora perché non lo dice
invece di voltarmi la schiena?
Senza alcun dubbio
sembra troppo lontana
perché possa farla mia di nuovo
eppure la notte ondeggiava e turbinava
mi ricordo che sussurrava
ma evidentemente non era vero
evidentemente lei non vuole
si comporta come se non ci fossimo mai incontrati

Se non fosse una supposizione
confesserei volentieri
qualsiasi cosa io abbia tentato
se fossi stato con lei troppo a lungo
se avessi fatto qualcosa di sbagliato
vorrei che lo dicesse
ed io correrei a nascondermi
eppure la sua gonna ondeggiava
mentre una chitarra suonava
la sua bocca era fresca ed umida
ma adesso qualcosa è cambiato
perché lei non è più la stessa
si comporta come se non ci fossimo mai incontrati.

Parto oggi stesso
andrò per la mia strada
e di questo non ho molto da dire
ma se è quello che vuoi
posso fare esattamente come te
e fare finta di non esserci mai toccati
e se qualcuno mi chiederà
“E’ facile dimenticare?”
Gli dirò: “non ci vuole niente
basta scegliere una persona qualsiasi
e fare finta di non averla mai incontrata”.

(Traduzione a cura di Francesco Komd ed Arturo Bandini)

—————————————————-

Bob Dylan, I don’t believe you (She acts like we never have met) – 4:23
(Bob Dylan)
Album: Another side of Bob Dylan (1964)

Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa di Bob Dylan.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

I Don’t Believe You (She Acts Like We Never Have Met) è una canzone del 1964 di Bob Dylan, proveniente dal suo quarto album in studio, Another Side of Bob Dylan. Il biografo di Dylan Robert Shelton descrive la canzone come “l’intossicazione di una notte d’amore seguita dal mal di testa pulsante di abbandono emotivo e di distacco dal proprio partner”. Dylan, presentandola alla sua performance di Halloween del 1964 (pubblicata su The Bootleg Series Vol. 6: Bob Dylan Live 1964, Concert at Philharmonic Hall) ha detto: “Questo [brano] riguarda tutte le persone che dicono di non averti mai visto …”. Altre esibizioni dal vivo della canzone di Dylan sono state pubblicate su Biograph (una performance registrata a Belfast il 6 maggio 1966), The Bootleg Series Vol. 4: Bob Dylan Live 1966, The “Royal Albert Hall” Concert (registrato a Manchester il 17 maggio 1966, pubblicato anche in Live 1961–2000: Thirty-Nine Years of Great Concert Performances), The Last Waltz (registrato a San Francisco il 25 novembre 1976) e The Bootleg Series Vol. 13: Trouble No More 1979–1981 (registrato a Londra il 27 giugno 1981). La canzone è stata interpretata da Al Stewart nel suo album Orange del 1972″.

(Wikipedia, voce I Don’t Believe You (She Acts Like We Never Have Met))

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-