—————————————————-

“There’s a world
where I can go
and tell my secrets to
In my room, in my room
In this world I lock out
all my worries and my fears
In my room, in my room

Do my dreaming and my scheming
Lie awake and pray
Do my crying and my sighing
Laugh at yesterday

Now it’s dark and I’m alone
But I won’t be afraid
In my room, in my room
In my room, in my room
In my room, in my room”.

—————————————————-

The Beach Boys, In My Room – 2:11
(Brian Wilson, Gary Usher)
Album: Surfer Girl (1963)
Singolo: “Be True to Your School / In My Room” (1963)


Per altri testi, traduzioni e commenti, guarda la discografia completa dei Beach Boys.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo [email protected].

—————————————————-

Citazioni.

In My Room è un brano musicale scritto da Brian Wilson e Gary Usher per il gruppo rock statunitense The Beach Boys. La canzone venne pubblicata come b-side del singolo del 1963 Be True to Your School, pubblicato per promuovere il loro album Surfer Girl. Il pezzo stanziò al numero 23 della classifica americana e fu introdotto alla Grammy Hall of Fame nel 1999. La rivista britannica Rolling Stone lo collocò al posto 212 della lista delle 500 migliori canzoni della storia.
Gary Usher spiegò che: «In My Room ci ha permesso di prendere il nostro mestiere più seriamente. Brian e io tornammo a casa dopo una notte a giocare ad over-the-line (una partita di baseball). Ho suonato il basso e Brian l’organo. La canzone è stata scritta in un’ora … La melodia di Brian tracciò la strada. La sensibilità… questo concetto ha significato molto per lui. Quando abbiamo finito, era tardi, dopo la mezzanotte, cioè il coprifuoco. In realtà, Murry [il padre dei fratelli Wilson] era venuto un paio di volte dicendomi di andarmene via. In ogni caso, Audree [madre dei fratelli Wilson] fu molto più disponibile, così mentre si rimetteva a posto i capelli, abbiamo suonato per lei. Ha detto, “Questa è la canzone più bella che tu abbia mai scritto”. Murry disse, “Non male, Usher, non male”, che era la cosa più bella che abbia mai detto a me».
Usher (che co-scrisse il testo con Wilson) più avanti disse che “Brian diceva sempre che la sua stanza era tutto il suo mondo”. Quest’ultimo confermò questa sua opinione: «Avevo una camera, e la immaginavo come il mio regno. Scrissi il pezzo, decisamente, sul fatto che nessuno ha mai paura quando è nella propria stanza. Ciò è assolutamente vero». Nel 1990, Brian scrisse: «Ho apprezzato molto anche la produzione di In My Room. C’è una storia dietro questa canzone. Quando Dennis, Carl e io vivevamo a Hawthorne da bambini, abbiamo dormito tutti nella stessa stanza. Una notte gli ho cantato Ivory Tower e gli piacque molto. Poi un paio di settimane più tardi, ho provveduto a insegnargli sia il modo di cantare sia le parti armoniche di essa. C’è voluto un po’ di tempo, ma finalmente impararono. Da quel momento la suonammo ogni notte. Portò la pace in noi. Quando registrammo In My Room, c’erano solo Dennis, Carl e me nella prima strofa… e ci sembrava proprio di essere ritornati indietro nel tempo, nella nostra gioventù. Questo racconto ebbe più senso che mai dopo la morte di Dennis».

(Wikipedia, voce In My Room)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini ([email protected])
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz ([email protected])
Segretaria di Redazione: Arianna Russo ([email protected])

—————————————————-