Elvis Presley – Don’t Be Cruel (testo e traduzione)

————————————————

Testo.

“You know I can be found,
Sitting home all alone,
If you can’t come around,
At least please telephone.
Don’t be cruel to a heart that’s true.

Baby, if I made you mad
For something I might have said,
Please, let’s forget my past,
The future looks bright ahead,
Don’t be cruel to a heart that’s true.
I don’t want no other love,
Baby it’s just you I’m thinking of.

Don’t stop thinking of me,
Don’t make me feel this way,
Come on over here and love me,
You know what I want you to say.
Don’t be cruel to a heart that’s true.
Why should we be apart?
I really love you baby, cross my heart.

Let’s walk up to the preacher
And let us say I do,
Then you’ll know you’ll have me,
And I’ll know that I’ll have you,
Don’t be cruel to a heart that’s true.
I don’t want no other love,
Baby it’s just you I’m thinking of.


Don’t be cruel to a heart that’s true.
Don’t be cruel to a heart that’s true.
I don’t want no other love,
Baby it’s just you I’m thinking of”.

————————————————

Traduzione.

“Sai che puoi trovarmi
seduto a casa tutto solo
se non potessi venire da quelle parti
almeno per favore telefona.
Non essere crudele con un cuore sincero

Baby, se ti ho fatto infuriare
per qualcosa che posso aver detto
ti prego, dimentichiamo il passato
il futuro sembra luminoso davanti a noi
non essere crudele con un cuore sincero.
Non desidero nessun altro amore
baby, sto pensando solo a te.

Non smettere di pensarmi
non farmi sentire in questo modo
vieni qui e amami
sai cosa voglio che tu dica.
Non essere crudele con un cuore sincero
perchè dovremmo restare separati?
Ti amo davvero piccola, lo giuro

Andiamo davanti al sacerdote
e diciamo “Lo voglio”
così saprai che mi avrai
e saprò che avrò te
non essere crudele con un cuore sincero.
Non voglio nessun altro amore
baby, sto pensando solo a te.

Non essere crudele con un cuore sincero
non essere crudele con un cuore sincero
non voglio nessun altro amore
baby, sto pensando solo a te”.

(Traduzione a cura di Arturo Bandini)

————————————————

Elvis Presley, Don’t Be Cruel – 2:04
(Otis Blackwell)
Singolo: “Hound Dog / Don’t Be Cruel” (1956)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

Cover.

1. Billy SwanDon’t be cruel (1974, testo)

————————————————

Significato e citazioni.

Don’t Be Cruel è una canzone registrata da Elvis Presley e scritta da Otis Blackwell nel 1956. È stata inserita nella Grammy Hall of Fame nel 2002. Nel 2004, è stata elencata al numero 197 nella lista delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi di Rolling Stone. La canzone è attualmente classificata come la 173a più grande canzone di tutti i tempi, così come la sesta migliore canzone del 1956, da Acclaimed Music.

Don’t Be Cruel” è stata la prima canzone che gli editori di canzoni di Presley, Hill and Range, gli portatoro da registrare. Blackwell fu più che felice di rinunciare al 50% delle royalties e a un credito di co-scrittura a Presley per assicurarsi che il “nuovo cantante più caldo in circolazione la interpretasse”. Ma sfortunatamente aveva già venduto la canzone per soli $25, come dichiarò in un’intervista di American Songwriter.

Freddy Bienstock, l’editore musicale di Presley, diede la seguente spiegazione sul motivo per cui Presley ricevette il credito di co-scrittura per canzoni come “Don’t Be Cruel“. “Nei primi tempi Elvis mostrava insoddisfazione per alcune battute e apportava modifiche, quindi non era solo quello che è noto come un ‘cut-in’. Il suo nome non sarebbe apparso dopo il primo anno. Ma se a Presley fosse piaciuta la canzone, agli scrittori sarebbe stata offerta una garanzia di un milione di dischi e avrebbero ceduto un terzo dei loro diritti d’autore a Elvis.

Presley incise la canzone il 2 luglio 1956 durante un’esaustiva sessione di registrazione presso gli studi RCA di New York City. Durante questa sessione registrò anche “Hound Dog” e “Any Way You Want Me“. La canzone presentava la band regolare di Presley composta da Scotty Moore alla chitarra solista (con Presley che di solito forniva la chitarra ritmica), Bill Black al basso, D. J. Fontana alla batteria e i cori dei Jordanaires. Il merito di produzione è stato dato a Stephen H. Sholes della RCA, anche se le registrazioni in studio rivelano che Presley produsse le canzoni in questa sessione selezionando la canzone, rielaborando l’arrangiamento al pianoforte e insistendo su 28 riprese prima di essere soddisfatto. Ha anche eseguito 31 take di “Hound Dog“.

Il singolo fu pubblicato il 13 luglio 1956 accompagnato da “Hound Dog“. Nel giro di poche settimane “Hound Dog” era salito al #2 nelle classifiche Pop con vendite di oltre un milione. Poco dopo fu superato da “Don’t Be Cruel” che prese il #1 in tutte e tre le classifiche principali; Pop, Country e R ‘n’ B. Tra di loro, entrambe le canzoni rimasero al numero 1 della classifica Pop per una serie di 11 settimane legandola alla hit di Anton Karas del 1950 “The Third Man Theme” e alla hit di Johnnie Ray del 1951/1952 “Cry” per la più lunga permanenza al numero uno di un singolo disco dalla fine del 1950 in poi fino al successo del 1992 “End of the Road” dei Boyz II Men. Alla fine del 1956 aveva venduto oltre quattro milioni di copie. Billboard la classificò come la canzone numero 2 per il 1956.
Presley eseguì “Don’t Be Cruel” durante tutte e tre le sue apparizioni al The Ed Sullivan Show nel settembre 1956 e nel gennaio 1957.
Nel Regno Unito rimase un lato B, ma fu postumo un successo a sé stante, raggiungendo la posizione numero 24 nella UK Singles Chart nel 1978.

Don’t Be Cruel” divenne il singolo più venduto di Presley inciso nel 1956, con vendite di oltre sei milioni nel 1961. Divenne una caratteristica regolare dei suoi live set fino alla sua morte nel 1977, e fu spesso accoppiato con “Jailhouse Rock” o “(Let Me Be Your) Teddy Bear” durante le esibizioni del 1969.

(Wikipedia, voce Don’t Be Cruel)

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Arturo Bandini (ad interim) (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *