The Everly Brothers – Pagina di raccordo – Testi e traduzioni

————————————————

————————————————

Gli Everly Brothers erano un duo rock americano, noto per la chitarra acustica steel-string e il canto in stretta armonia. Composto da Isaac Donald “Don” Everly (1 febbraio 1937 – 21 agosto 2021) e Phillip “Phil” Everly (19 gennaio 1939 – 3 gennaio 2014), il duo ha combinato elementi di rock and roll, country e pop, diventando pioniere del country rock (continua nella Biografia).

————————————————

Brani

1. All I Have to Do Is Dream (1958, testo e traduzione)


————————————————

Biografia

(Prosegue dall’introduzione) Il duo è cresciuto in una famiglia di musicisti, apparendo per la prima volta alla radio cantando insieme al padre Ike Everly e alla madre Margaret Everly come “The Everly Family” nel 1940. Quando i fratelli erano ancora al liceo, hanno attirato l’attenzione di importanti musicisti di Nashville come Chet Atkins, che ha iniziato a promuoverli all’attenzione nazionale.

Iniziarono a scrivere ed incidere la propria musica nel 1956, e la loro prima canzone di successo arrivò nel 1957, con “Bye Bye Love“, scritta da Felice e Boudleaux Bryant. La canzone raggiunse il numero 1 nella primavera del 1957, e altri successi seguirono fino al 1958, molti dei quali scritti dai Bryants, tra cui “Wake Up Little Susie“, “All I Have to Do Is Dream” e “Problems“. Nel 1960 firmarono con la Warner Bros. Records e registrarono “Cathy’s Clown“, scritto dagli stessi fratelli, che fu il loro singolo più venduto. I fratelli si arruolarono nella Riserva del Corpo dei Marines degli Stati Uniti nel 1961, e la loro produzione diminuì, anche se altri singoli di successo continuarono fino al 1962, con “That’s Old Fashioned (That’s the Way Love Should Be)” che fu il loro ultimo successo nella top-10.

Le lunghe dispute con Wesley Rose, l’amministratore delegato di Acuff-Rose Music, che gestiva il gruppo, e un crescente uso di droghe nel 1960, così come il cambiamento dei gusti nella musica popolare, portarono al declino della popolarità del gruppo nei suoi nativi Stati Uniti, anche se i fratelli continuarono a pubblicare singoli di successo nel Regno Unito e in Canada e ebbero molti tour di grande successo nel corso degli anni 1960. Nei primi anni 1970, i fratelli iniziarono a pubblicare registrazioni da solista, e nel 1973 si sciolsero ufficialmente. A partire dal 1983, i fratelli sono tornati insieme e hanno continuato a esibirsi periodicamente fino alla morte di Phil nel 2014. Don morì sette anni dopo.

Il gruppo è stato molto influente con la musica della generazione che lo ha seguito. Molti dei migliori artisti degli anni 1960 furono fortemente influenzati dal canto in stretta armonia e dal suono della chitarra acustica degli Everly Brothers, tra cui i Beatles, i Beach Boys, i Bee Gees e Simon & Garfunkel. Nel 2015, Rolling Stone ha classificato gli Everly Brothers al numero 1 nella sua lista dei 20 migliori duo di tutti i tempi. Sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame come parte della classe inaugurale del 1986 e nella Country Music Hall of Fame nel 2001. Don è stato inserito nella Musicians Hall of Fame and Museum nel 2019, guadagnandosi il primo Iconic Riff Award dell’organizzazione per la sua caratteristica introduzione alla chitarra ritmica al grande successo degli Everlys del 1957 “Wake Up Little Susie” (da Wikipedia).

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *