Pierangelo Bertoli – Eppure soffia (testo)

————————————————

Testo.

“E l’acqua si riempie di schiuma, il cielo di fumi
La chimica lebbra distrugge la vita nei fiumi
Uccelli che volano a stento malati di morte
Il freddo interesse alla vita ha sbarrato le porte

Un’isola intera ha trovato nel mare una tomba
Il falso progresso ha voluto provare una bomba
Poi pioggia che toglie la sete alla terra che è viva
Invece le porta la morte perché è radioattiva

Eppure il vento soffia ancora
Spruzza l’acqua alle navi sulla prora
E sussurra canzoni tra le foglie
Bacia i fiori, li bacia e non li coglie

Un giorno il denaro ha scoperto la guerra mondiale
Ha dato il suo putrido segno all’istinto bestiale
Ha ucciso, bruciato, distrutto in un triste rosario
E tutta la terra si è avvolta di un nero sudario


E presto la chiave nascosta di nuovi segreti
Così copriranno di fango persino i pianeti
Vorranno inquinare le stelle, la guerra tra i soli
I crimini contro la vita li chiamano errori

Eppure il vento soffia ancora
Spruzza l’acqua alle navi sulla prora
E sussurra canzoni tra le foglie
Bacia i fiori, li bacia e non li coglie

Eppure sfiora le campagne
Accarezza sui fianchi le montagne
E scompiglia le donne fra i capelli
Corre a gara in volo con gli uccelli

Eppure il vento soffia ancora…”.

————————————————

Pierangelo Bertoli, Eppure soffia – 2:53
(testo: Pierangelo Bertoli; musica: Alfonso Borghi)
Album: Roca Blues (1975)
Album: Eppure soffia (1976)
Singolo: “Eppure soffia / È nato si dice” (1977)

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

Significato e citazioni.

Eppure soffia è una canzone scritta da Pierangelo Bertoli e Alfonso Borghi e inclusa nell’album del 1975 Roca Blues, in seguito inserita come brano d’apertura nell’album Eppure soffia. Nell’ottobre del 1977 fu pubblicato anche un singolo Eppure soffia/È nato si dice. È uno dei brani simbolo dell’impegno nella lotta all’inquinamento ed a favore dell’ecologia in difesa della natura, una delle canzoni più ecologiste dell’intero repertorio italiano.

Il testo della canzone si scaglia contro l’inquinamento e la follia della guerra. Denuncia come l’uomo, per cupidigia e sete di potere, si stia avviando verso l’autodistruzione, creando industrie che inquinano l’ambiente e provocando guerre sempre più spietate, culminate con il ricorso alla bomba atomica, che hanno prodotto morte e distruzioni, lasciando conseguenze che ancora oggi gravano sull’uomo e sull’ambiente.

Nonostante queste evidenze siano sotto gli occhi di tutti, a causa dell’ignavia dei cittadini e delle istituzioni, si continua ancora a perpetuare queste tragedie.

Tuttavia nel testo c’è un accenno alla speranza, grazie alla forza e alla resistenza della natura. Infatti, nonostante tutto, il vento col suo soffiare ininterrotto, sussurra canzoni tra le foglie, bacia i fiori, accarezza sui fianchi le montagne e scompiglia le donne fra i capelli“.

(Wikipedia, voce Eppure soffia (brano musicale))

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Arturo Bandini (ad interim) (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *