Claudio Baglioni – Isolina (testo)

————————————————

Testo.

“Isolina stanotte che fai
Nel tuo letto a chi penserai
La tua gente ora mangia e non bada
se corri da me, che aspetto

Isolina vuoi dirmi perché
La tua estate non spendi con me
La tua gente ora canta
e qualcuno fra un po’ si amerà sull’erba

Isolina lascia i dolori
Non è vita la vita che fai
Sul tuo corpo metti i colori
Che i colori non piangono mai…

Isolina negli occhi tu hai
Cieli che non hai visto mai
La tua gente è ubriaca
e le pene s’affogano già nel vino


Isolina lascia i dolori
Non è vita la vita che fai
Sul tuo corpo metti i colori
Che i colori non piangono mai…

Isolina io so che verrai
Con i sogni più belli che hai
La tua gente ora dorme
e anche il fuoco fra un po’ volerà
Nel vento…”.

————————————————

Claudio Baglioni, Isolina – 3:25
(testo: Claudio Baglioni; musica: Claudio Baglioni e Antonio Coggio)
Album: Claudio Baglioni (1970)
Album: Un cantastorie dei giorni nostri (1971)
Singolo: “Notte di Natale / Isolina” (1970)

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate alle donne di InfinitiTesti, sotto il nome Isolina.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Claudio Baglioni.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

Citazioni e significato.

Notte di Natale/Isolina è il secondo singolo a 45 giri di Claudio Baglioni, pubblicato in Italia dall’RCA Italiana nel settembre del 1970.

La copertina è lo stesso scatto fotografico usato per la copertina dell’album Claudio Baglioni, che racchiude i due brani (poi ristampati anche in Un cantastorie dei giorni nostri).

I due brani sono editi dalle edizioni musicali Amici del Disco, di proprietà dell’RCA. Gli arrangiamenti di entrambe le canzoni sono curati da Ruggero Cini.

La musica di Isolina è di Baglioni e di Antonio Coggio, ed è il primo brano pubblicato dai due insieme, il testo invece è del solo Baglioni.

La canzone descrive, in maniera non esplicita, una ragazza zingara, la musica è basata su un arpeggio di una chitarra flamenco, alla quale nel finale si sovrappone il violino, suonato da Tino Fornai“.

(Wikipedia, voce Notte di Natale/Isolina)

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Arturo Bandini (ad interim) (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *