Angelo Branduardi – La bella dama senza pietà (testo)

————————————————

Testo.

“Guarda com’è pallido
il volto che hai,
sembra tu sia fuggito dall’aldilà…

Vedo nei tuoi occhi
profondo terrore,
che bianche e gelide dita tu hai
che bianche e gelide dita tu hai…

Guarda come stan ferme
le acque del lago
nemmeno un uccello che osi cantare…

– È stato in mezzo ai prati
che io la incontrai
e come se mi amasse lei mi guardò
e come se mi amasse lei mi guardò -.


Guarda come l’angoscia
ti arde le labbra,
sembra tu sia fuggito dall’aldilà…

– E’stato in mezzo ai prati
che io la incontrai… –

Che bianche e gelide
dita tu hai
Che bianche e gelide
dita tu hai…

– Quando al mio fianco
lei poi si appoggiò
io l’anima le diedi
ed il tempo scordai.
E quando al mio fianco
lei poi si appoggiò… -.

Che bianche e gelide
dita tu hai…

– Al limite del monte
io mi addormentai
fu l’ultimo mio sogno
che io allora sognai;
ed erano in mille e mille di più… –

Che bianche e gelide
dita tu hai
Che bianche e gelide
dita tu hai…

– Erano in mille
e mille di più,
con pallide labbra
dicevano a me: –

– Quella che anche a te
la vita rubò, è lei,
la bella dama senza pietà
è lei,
la bella dama senza pietà –

– Erano in mille
e mille di più,
con pallide labbra
dicevano a me: –

– Quella che anche a te
la vita rubò, è lei,
la bella dama senza pietà
è lei,
la bella dama senza pietà -“.

————————————————

Angelo Branduardi, La bella dama senza pietà – 6:43
(testo: Angelo Branduardi, Luisa Zappa; musica: Angelo Branduardi)
Album: La pulce d’acqua (1977)

Brano inserito nella rassegna Life itself. Canzoni di vita, di morte e di altre sciocchezze di InfinitiTesti, nella sezione Canzoni sulla morte.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Angelo Branduardi.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

————————————————

Citazioni e significato.

“Rimanda ad una poesia di John Keats, a sua volta ispirata ad un componimento di Alain Chartier; la parte finale della melodia di ogni strofa riprende il brano tradizionale inglese Once I had a sweetheart, inciso in seguito dallo stesso autore nell’album Futuro antico I“.

(Wikipedia, voce La pulce d’acqua)

————————————————

InfinitiTesti.com

Contatti
Artisti italiani
Artisti stranieri
Traduzioni
Discografie scelte
Rassegne e speciali

————————————————

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

————————————————

————————————————

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Arturo Bandini (ad interim) (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *