Carmen Consoli – 14 luglio (testo)

———————————————— “Guardavo le sue mani che stuzzicavano insolenti una rosa finta ed era così dolce il modo in cui nascondeva l’imbarazzo mentre parlava e sorrideva ironicamente delle proprie sventure teneva gli occhi bassi