Enzo Avitabile – Don Salvatò (testo e traduzione)

“Don Salvato’, a nce guardà da coppa sicuramente risultammo ridicoli cu tutti chisti veli ‘nnanz all’uócchie nuie figli ‘e chesta terra, ‘e chesta vita nuie ca parlammo troppo spisso pure senza essere interrogati nuie, ca mo è nu guaio mo è na disgrazia pare ca nce simmo abbituati