—————————————————- “E io contavo i denti ai francobolli dicevo “grazie a Dio”, “buon Natale” mi sentivo normale eppure i miei trent’anni erano pochi più dei loro ma non importa adesso torno al lavoro.