Gianna Nannini – Morta per autoprocurato aborto (testo)

———————————————— Testo. “La stanza tua piena di fiori E due coltelli i testimoni di un rito che non ha padroni Un rito l’unico rimedio a libertà negate a volontà spezzate In mezzo al sangue lei per terra vinceva la sua guerra