Gino Paoli – Sapore di sale (testo)

———————————————— Testo. “Sapore di sale Sapore di mare Che hai sulla pelle Che hai sulle labbra Quando esci dall’acqua E ti vieni a sdraiare Vicino a me Vicino a me

Gino Paoli – Quattro amici (testo)

———————————————— “Eravamo quattro amici al bar che volevano cambiare il mondo destinati a qualche cosa in più che a una donna ed un impiego in banca si parlava con profondità di anarchia e di libertà tra un bicchier di coca ed un caffè tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi farò.

Gino Paoli – Che cosa c’è (testo)

———————————————— “Che cosa c’è c’è che mi sono innamorato di te c’è che ora non mi importa niente di tutta l’altra gente di tutta quella gente che non sei tu

Gino Paoli – L’ufficio delle cose perdute (testo)

———————————————— “Nella grande tartaruga con i tetti a scaglie grigie si rincorrono gli odori i colori e le puttane nel gran ventre del paese ci son posti che sono strani certe volte anche per me

Gino Paoli – Una lunga storia d’amore (testo)

———————————————— “Quando ti ho vista arrivare bella così come sei non mi sembrava possibile che tra tanta gente tu ti accorgessi di me.

Gino Paoli – Pagina di raccordo – Canzoni e testi

———————————————— ———————————————— Gino Paoli (Monfalcone, 23 settembre 1934) è un cantautore, musicista ed ex politico italiano. Considerato uno dei maggiori esponenti della musica leggera italiana, ha scritto e interpretato brani di vasta popolarità, quali Il cielo in una stanza, La gatta, Che cosa c’è, Senza fine, Sapore di sale, Una lunga storia d’amore, Quattro amici; …