—————————————————- “Viva la libertà che qualcuno vuol cancellare che risorge più forte di prima quando la si vuol sotterrare. Viva la libertà quella scritta storta sui muri delle case, delle prigioni delle fabbriche e dei tuguri.