Ivan Graziani – Il soldo (testo)

———————————————— “Di un momento passato a cambiare i contatti recisi del cuore e a invidiare i cassetti che alla fine vengono sempre richiusi e a leccarsi le mani odiando lo zucchero nero comprato nel negozio specializzato con l’uomo che ti dice “Signore, le cadono i capelli”