—————————————————- “Entrava lenta con la nebbia la nave dentro il porto urlava sorda dentro l’acqua cupa come inchiostro e in controluce sopra il molo Ugo l’italiano e sul giubbotto di velluto nero un drago d’oro