—————————————————- “Che strano uomo avevo io con gli occhi dolci quanto basta per farmi dire sempre “Sono ancora tua” e mi mancava il terreno quando si addormentava sul mio seno e lo scaldavo al fuoco umano della gelosia