“Mi ricordo montagne verdi e le corse di una bambina con l’amico mio più sincero un coniglio dal muso nero poi un giorno mi prese il treno l’erba, il prato e quello che era mio scomparivano piano, piano e piangendo[…]↓ Read the rest of this entry…