“Prega Laura l’amore l’aurora non è ancora timida beltà circa da tre ore un pianto secco fa rumore – tic tic tac – fra gola e anima