“Come sarai adesso forse i capelli più corti un taglio diverso non ce la faccio a scordarti tre settimane che abiti male il mio stomaco ti ho mandato via ma tu ormai non te ne vai più