—————————————————- “L’onda lunga dell’asfalto schiaccia le parole sguardi persi oltre i vetri, oltre di noi il ritorno porta addosso mal di testa e mal d’anima nei silenzi ognuno piano fruga dentro di sé