“E distillando le rassegnazioni a casa mia producevamo sogni babbo e mamma dirigenti io con i fratelli semplici operai e una mattina mi svegliai da ragioniere e affogando il pane dentro il latte cominciai a pensar così