“Una notte sul canale di Lubecca in una vecchia fabbrica di polvere da sparo lì giacciono nella polvere accatastati i vecchi pianoforti dalla guerra abbandonati cani senza più padroni sull’attenti come vecchi maggiordomi e in quelle casse sorde e impolverate[…]↓ Read the rest of this entry…