Vinicio Capossela – Ultimo amore (testo)

———————————————— “Fresca era l’aria di giugno e la notte sentiva l’estate arrivar tequila, mariachi e sangria la fiesta invitava a bere e a ballar lui curvo e curioso taceva una storia d’amore cercava guardava le donne degli altri parlare e danzare